Palestra e ciclismo: preparazione invernale

Durante l’inverno molti ciclisti si dedicano al potenziamento muscolare. La muscolatura richiede sicuramente un periodo di riposo e di ristoro dopo i lunghi mesi estivi. Lavorando per molte ore anche i nostri muscoli vengono utilizzati per produrre energia diminuendo quindi la loro massa. Se poi la dieta è mirata al calo massimo di peso e molte volte è squilibrata si avrà un ulteriore perdita di tono. Questo oltre alla diminuzione delle prestazioni ci espone al rischio di infortuni. I muscoli proteggono le ossa e mantengono stabili le articolazioni. Dolori alle ginocchia ad esempio sono molto spesso causati da problemi muscolari.

La palestra in inverno è quindi un elemento fondamentale e deve preveder il rafforzamento strutturale generale. 

Dopo un primo periodo di adattamento ai nuovi esercizi e alla loro corretta esecuzione è possibile aumentare il numero di ripetizioni e di carichi. L’allenamento fondamentale per il ciclista in palestra si basa sugli esercizi funzionali tralasciando ormai sempre più l’utilizzo di sovraccarichi e soprattutto di macchine. Infatti queste sono studiate per l’ipertrofia muscolare, cosa che a noi sicuramente non interessa.

Fondamentali diventano il trx, la kettlebell, il bosu, la fitball. Attrezzi che potenziano tutta la muscolatura ricercando sempre il controllo posturale e quindi l’utilizzo del core. Il core, cioè la cintura lombare e addominale deve esser fortissima per collegare braccia e gambe e sorreggere il busto nelle ore in cui andremo a pedalare. Iscriversi poi ad un corso di yoga sarebbe il modo ideale per migliorare l’elasticità muscolare potenziando allo stesso tempo la muscolatura del core con esercizi che sembrano banali ma che invece richiedono un’equilibrio enorme.

Il sollevamento pesi è importante per costruire una solida base sulla quale poi lavorare in sella nei mesi successivi. Permette infatti di tonificare i muscoli e renderli più forti e resistenti. Obiettivo dell’allenamento in palestra nei mesi invernali non è l’accumulo di massa magra, bensì l’allenamento alla resistenza muscolare, cioè la capacità del muscolo di resistere a uno sforzo ciclico protratto per molto tempo. Per questo l’importante è allenarsi con bassi carichi ma alto numero di ripetizioni. Inoltre bisogna sempre ricordarsi di allenare il corpo in modo armonico, includendo addominali, pettorali, schiena e braccia, senza focalizzarsi solo sulle gambe;

inverno_1


L’inverno non deve essere una stagione inattiva per il ciclista, poiché è in questa fase che si creano le basi per gli allenamenti futuri e chi si prepara con intelligenza arriverà alle soglie della primavera più carico è motivato. L’importante, per pedalare in inverno, è proteggersi dal freddoe avere della buone luci per bici durante le uscite con scarsa luce solare. Non improvvisate, né la vostra preparazione né quando vi trovate in strada e dovete farvi vedere da auto e pedoni

emozione3-il-regalo-perfetto