Raggiungere i propri obiettivi (e superarli)


Cosa succede quando comincia un po’ a mancare la voglia di allenarsi?

Ecco qualche consiglio!


1. Nuovi obiettivi

Sii consapevole di ciò che fai e cosa vuoi ottenere! Dobbiamo porre uno o più obiettivi nel lungo termine e darci dei traguardi intermedi. Un esempio di un “piccolo obiettivo intermedio” può essere l’aggiunta di una ripetizione in più di un esercizio rispetto al mese precedente, oppure l’aggiunta di 0,5 kg al peso che usiamo nei sollevamenti.

2. Concentrati sui miglioramenti

Evita di concentrarti su quello che non va bene, lo sai già, altrimenti non saresti mai venuto/a in palestra. Quando ti alleni sii contento di quello che hai raggiunto .. anche solo essere venuto/a ad allenarti è un traguardo!

3. Pianifica un allenamento

Non basta andare in palestra e aspettarsi dei risultati, devi pianificare un allenamento. Affidati sempre a professionisti.

4. Non imitare

L’allenamento di altri individui  può non essere compatibile con te e quindi rischi di non ottenere gli stessi risultati. Ogni fisico è differente e risponde in modi diversi alla nutrizione e all’esercizio.

5. Non fare “indigestione” di palestra

Fare troppo, troppo velocemente e passare ore in palestra, può colpire in modo negativo il tuo metabolismo. Non solo questo, ma fare troppo può avere un effetto catabolico, e quando il corpo rimane senza carburante la sua unica opzione è quella di utilizzare la massa muscolare guadagnata duramente.

6. Esecuzione corretta

Puoi aver pianificato il tuo allenamento, ma stai eseguendo correttamente gli esercizi? Allenarsi con una scorretta esecuzione può modificare totalmente il gruppo muscolare su cui stai lavorando oltre che potresti rischiare di farti male. Se hai dubbi, chiedi sempre a qualcuno di competente.

7. Competenza

Chiedi a professionisti qualificati, non ascoltare il coniglio di amici o esterni che si allenano con te. Purtroppo vedo spesso che chi si allena da anni, si sente “arrivato” e dispensa consigli (anche giudicando) a chiunque. Ecco, a quel tipo di persona fategli un sorriso e dite che è il migliore così andrà a casa credendosi un eroe anche se rimarrà “ignorante” in materia.

8. Intensità

L’intensità dell’allenamento è cruciale per la perdita di peso o per costruire muscolo, il corpo si adatta alla solita routine e se alleni unicamente i gruppi muscolari più forti, non solo limiterai i progressi generali, ma trascurare i punti deboli porterà allo squilibrio muscolare e al rischio di infortuni.

9. Evita di cadere nell’abitudine

Che sia attività cardio o allenamento con i pesi, variare i tuoi allenamenti è vitale per ottenere cambiamenti fisici e mentali.

10. Evita di abbuffarti

Allenarsi fa venire fame! È normale, non siete malati se volete perdere peso e dopo l’allenamento avete voglia di mangiare un cinghiale. L’importante è che non cadete in tentazioni di “schifezze” con la scusa che “tanto vado in palestra”. Mangiate con regolarità e curate il fabbisogno proteico e vedrete che una volta ogni tanto potrete assaporare qualche sgarro alimentare senza sentirvi in colpa!

Non demoralizzarti … non abbandonare … Se non riesci ad eseguire le trazioni allora non evitarle! Se non riesci a correre per un chilometro allora esercitati, inizia lentamente e incrementa gradualmente la velocità. Non avere paura di quello che non riesci a fare e di sembrare ridicolo provandoci. Il giudizio e le critiche degli altri non devono farti lasciare la strada che stai percorrendo per raggiungere il traguardo!

emozione3-il-regalo-perfetto